Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Segui le news del Club

Metti un like alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie del Club

Sulla terrazza del Turin Palace Hotel  in una piacevole serata inizia la serata conclusiva dell’anno di presidenza di Cinzia Cagnola.

Abbiamo ripercorso insieme le serate piacevoli ed i Service effettuati in questo intenso anno. Col benvenuto a Gigi D’Agostino che assume il ruolo di Presidente  e che ci proporrà ulteriori traguardi per il prossimo anno.

Anche quest’anno si ripete la tradizionale risottata presso il Convento, insieme coi Club amici che hanno partecipato con noi al Progetto Qui Rotary. 

Oltre 100 presenti ed un grande lavoro e ringraziamento ai soci che si sono adoperati in cucina e nel servizio in questa calda serata estiva.

La simpatia dei nostri amici cani che aiutano i bimbi in ospedale offrendo tranquillità, distrazione e benessere, ha conquistato tutti noi in questa serata.

Un ringraziamento agli operatori per il loro impegno volontario tanto apprezzato.

Una lezione pratica ci ha illustrato le manovre semplici di primo soccorso che tutti noi dovremmo ben conoscere.

Ancora una volta gli operatori del 118 ed i nostri soci medici sono stati esemplari.

Questo il divertente titolo dato dallo stesso relatore alla sua breve chiacchierata su un argomento che, pur essendo nel dettaglio solo per "addetti ai lavori", in realtà colpisce e stupisce frequentemente l'opinione pubblica. Il dr. Giorgio Vitari, già procuratore della Repubblica di Vercelli e di Asti, ora Avvocato Generale presso la Corte d'Appello di Torino, ha innanzitutto spiegato che cos'è l'istituto della prescrizione: quel meccanismo in forza del quale, decorso un certo periodo di tempo, variabile a seconda della gravità del reato, il reato stesso cade in prescrizione e diventa non più punibile; la funzione di tale istituto è basata sul presupposto che, decorso un certo periodo di tempo, la punibilità del reato perde significato e valore e, in conseguenza, lo Stato, perdendo l'interesse alla punibilità stessa, alleggerisce il proprio carico di processi pendenti. In particolare poi ha commentato un caso di prescrizione recentemente verificatosi a Torino, caso che è stato pubblicato sui quotidiani e che ha fatto molto scalpore per la gravità del reato stesso. Molto l'interesse suscitato dall'argomento, molti i soci presenti e gli ospiti e molte le domande fatte al relatore.

Riunioni

Quando
il giovedì alle 20

Dove
Circolo Ufficiali
C.so Vinzaglio 6, Torino

Per informazioni e prenotazioni:
torino150@rotary2031.org

Prossime riunioni

Seguici su Facebook